Il nostro blog

Importanza della prevenzione cardiovascolare

Importanza della prevenzione cardiovascolare

16 ott 2020

Molti aspetti relativi al nostro stato di salute vengono presi in considerazione solo quando si presentano dei disturbi ad esso relativi.

Spesso succede anche per quel che riguarda il nostro sitema cardiovascolare, che è sicuramente uno di quei meccanismi che più dovrebbe essere tenuto sotto controllo, specialmente una volta superata una certa età.

Perché prevenire

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte in Europa e, in termini assoluti, muoiono per malattie cardiovascolari più donne che uomini. Sono responsabili, inoltre, del 44% dei decessi nel nostro Paese.

Pressione arteriosa, glicemia, colesterolo e pesoforma sono tutti aspetti riguardanti la salute del nostro apparato cardiocircolatorio, e prevenire i disturbi che possono colpirlo, significa diminuire sensibilmente l’incidenza della mortalità.

A chi rivolgersi

Da molto tempo l’OMS sostiene campagne di prevenzione cono lo scopo di diminuire la mortalità precoce causata da questi distrurbi.

La Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, in collaborazione con la Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie e con l’Associazione Medici Diabetologi, si è posta l’obiettivo di fornire una serie di servizi che hanno lo scopo di prevenire ictus cerebrali, problematiche cardiache e diabete.

Come funziona un test di controllo

È possibile eseguire un test di controllo, teso a conoscere il proprio stato di salute attraverso l’incrocio di diverse informazioni sui fattori che possono causare danni al cuore (tra cui ereditarietà, diabete, fumo, età, peso e pressione arteriosa).

Lo screening per le malattie cardiovascolari concerne:

  • monitoraggio della pressione arteriosa;

  • valutazione dei principali parametri biologici (glicemia, colesterolo totale e frazionato, trigliceridi);

  • valutazione dello stile di vita individuale.

Vengono quindi analizzati anche fattori di rischio correlati alle malattie cardiovascolari, provenienti dagli stili di vita dei pazienti e che comprendono:

  • eccesso di zuccheri

  • grassi

  • fumo

  • sedentarietà

  • obesità

Dopo le analisi

I risultati dei test effettuati entrano poi a far parte di una scheda che aiuta i singoli soggetti a tenere sotto controllo il proprio rischio e il personale percorso di prevenzione e miglioramento dello stato di salute cardiovascolare.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento
Ho letto ed accetto la Privacy e Cookie Policy